Università di Modena e Reggio Emilia

Logo della facoltà di Giurisprudenza
 

In evidenza:

Ti trovi qui: Home » Prospettive Professionali

Prospettive Professionali

Premesso che, data l’ampiezza dell’offerta didattica della Scuola, la formazione del dottorando si compone di una base comune generale e multidisciplinare che fornisce strumenti idonei a trovare applicazione in una vasta area di settori professionali di ambito giuridico, le prospettive lavorative possono variare in relazione all’area di specializzazione di ciascun dottorando nonché alla selezione da parte di quest’ultimo, in accordo con il proprio tutor (e sempre nel rispetto dei limiti minimi in ordine agli adempimenti relativi alla didattica), delle attività afferenti alle aree di suo maggiore interesse. Sotto tale profilo, la didattica che si preoccupa di approfondire la tematica dedicata al pluralismo di ordinamenti e scienza giuridica intende formare principalmente ricercatori per l'Università, dotati di solida cultura giuridica ed elevate capacità metodologiche e critiche rispetto alla realtà giuridica. Altra figura professionale formata sarà quella del giurista esperto capace di cogliere le peculiarità del fenomeno pluralistico, che interessa questioni socialmente rilevanti nell'ambito del diritto di famiglia, internazional-privatistico ed europeo-comunitario, e che richiede, nelle controversie, anche l'adozione di un paradigma giudiziale di tipo negoziale, alternativo alla tradizionale sentenza. Le attività che invece affrontano profili legati più specificamente al mondo dell’impresa e della contrattualistica, hanno l’obiettivo di formare di giovani ricercatori dotati di solida cultura giuridica di base ed elevate capacità metodologiche e critiche per lo studio e l'analisi delle principali tematiche giuridico-economiche di alto interesse scientifico-culturale in materia civile, commerciale e giuslavoristica. Il ricercatore sarà dunque munito di un ampio bagaglio di metodologie e di conoscenze idonee ad assicurargli la possibilità di svolgere un'attività di ricerca di elevata qualificazione in qualsiasi istituto di ricerca, pubblico o privato. il dottore di ricerca sarà in grado, inoltre, di rivestire - sia in enti pubblici che in enti privati - ruoli strategici nella gestione dei più complessi momenti giuridici legati alla vita dell'impresa, ad operazioni contrattuali di particolare rilevanza socio-economica ed allo sviluppo delle relazioni finanziarie ed industriali. I dottorandi che invece decideranno di selezionare in modo prevalente i momenti formativi dedicati all’area pubblicistica, saranno muniti di strumenti idonei a fornire l’accesso al mondo della ricerca scientifica e universitario, ma potranno conseguire anche una formazione superiore di taglio spiccatamente transnazionale, specificamente caratterizzata dai profili comunitari, dalla conoscenza delle fonti del diritto pubbliche e dei meccanismi giurisdizionali di costruzione e di attuazione dei diritti. Questo taglio offre una preparazione attenta sia all'inserimento o all'avanzamento nei quadri delle pubbliche amministrazioni, a livello nazionale o comunitario, nella carriera diplomatica, nel giornalismo. Un aspetto non trascurabile sarà costituito anche dalla formazione pubblicistica degli operatori del privato che, sempre più spesso, debbono intefarcciarsi con la P.A. o, quanto meno, non possono procedere senza imbattersi nella selva di problematiche di stampo pubblicistico.
 
 
Scuola di Dottorato di Ricerca in Scienze Giuridiche - Via San Geminiano 3, 41121 Modena
Telefono Segreteria: +39 059 205 8208 - Fax Segreteria: +39 059 205 8243

© 2017 Unimore - Servizi Web - Privacy - Contatti | Crediti